martes, 13 de julio de 2010

CABALETTAS

-Per me e propizio il fato: Armida
-Ah bello a me ritorna, Me protegge me diffende, Ah si fa core abracciami, Si fino all'ore streme, Gia mi pasco: Norma
-Son vergin vezzosa, Ah sento o mio bell'angelo, Suoni la tromba intrepido io pugnerò da forte: I puritani
-Non v'ha sguardo, Coppia Iniqua, Va infelice: Anna Bolena
-Era desso il figlio mio, Si voli il primo a cogliere: Lucrezia Borgia
-Torna torna, o caro oggeto: Rosmonda d'Inghilterra
-Nella pace del mesto riposo, Va preparati furente, Ah se un giorno da queste ritorte: Maria Stuarda
-Quando rapito in estasi, Se tradirmi tu potrai, Esci Fuggi: Lucia di Lammermoor
-Salgo gia del trono aurato, Deh perdona: Nabucco
-No giusta causa, Come poteva un angelo, Giselda Non fu sogno!: I lombardi
-Tutto sprezzo che d'Ernani, Vieni meco sol di rose, Oh tu che'l alma adora: Ernani
-Or tutti sorgete ministri infernali, : Macbeth
-Possente amor mi chiama, Si vendetta: Rigoletto
-Di tale amor, Tu vedrai che amore in cielo, Di quella pira: Il trovatore
-E Se Fia Che Ad Altro Oggetto: Don Pasquale
-Nell'argilla maledetta, Carlo vive, Tremate o miseri: I Masnadieri
-De' numi furenti: Semiramide
-É gettata la mia sorte, Da te questo or m'è concesso o giustizia alta divina, Oltre a quel limite t'attendo o spettro!, Vanitosi!, Allor che i forti corrono: Attila
-Oh mio rimorso: La Traviata
-Sfolgero divinio raggio: Poliuto
-Si pel ciel marmoreo giuro: Otello
-Non son io che la condanno, Ah la morte a cui m'apresso: Beatrice di Tenda
-Oh sole! ti vela di tenebre oscure: Il Pirata
-Patrizi tremate: I due Foscari
-La tremenda ultrice spada, L'amo tanto e m'è si cara: I Capuleti e i Montecchi
-Quel sangue versato, Bagnato il sen di lagrime, Va la morte sul capo ti pende, Ah ritorna qual ti spero: Roberto Devereux
-Ah fu giusto il mio sospetto, A brani, a brani o perfido, L'ara o l'avello apprestami: Luisa Miller
-Scritto in ciel: La Favorita
-Ah non giunse uman pensiero, Ah perchè non posso odiarti: La Sonnambula
-Ah dal sen di quella tomba: Aroldo
-Ugo è spento: Parisina d´Este
-Or sei pago: La Straniera
-À ce mot tout s'anime: Les Hugonotes

No hay comentarios:

Publicar un comentario en la entrada